Dubbio Nintendo [Games e videogame]



Da un po’ di tempo a questa parte, ho per la testa di acquistare una nuova console di ultima generazione. PS4? Xbox One? Switch? No, nulla di tutto ciò. Pensavo di indirizzarmi verso la Wii U della Nintendo.







Lo so che starete sicuramente storcendo il naso di fronte a questa affermazione, ma vorrei avere qualche opinione in proposito. Io non sono mai stato uno che si butta a capofitto sull’ultimo modello uscito (la mia collezione di retro console ne è la testimonianza) ma neppure un giocatore “una tantum” che smanetta solo in compagnia di amici. Mi definisco “moderato“, né troppo, ma neppure troppo poco. Devo stare al passo con i tempi e con le uscite (anche se cerco sempre qualcosa di qualità, piuttosto che un “best seller” fatto esclusivamente per la massa e per il profitto) ed è per questo motivo che oggi sono qui a scrivere un post riguardante la mia prossima scelta videoludica. Escludo la Playstation 4 e anche l‘Xbox One, perché troppo ingombranti per il tugurio in cui vivo….




Qualche mese fa, facendo pulizia tra le vecchie cose in cantina, mi capitò tra le mani un cimelio di casa Nintendo, datato 2001/2002: la/il GameCube (un po’ come quando uscì la prima PlayStation in cui usavano spesso l’articolo al maschile….).







La portai a casa, la spolverai per bene in ogni suo orifizio e la misi in bella vista nel mobiletto porta TV, proprio da parte allo Snes mini Classic. Ora appena ne ho l’occasione (e voglia) mi sparo delle lunghissime giocate ai titoli usciti ormai 15 anni fa, i quali credo non siano passati e non passino di moda tanto facilmente (Super Mario sunshine, Zelda the wind waker e così via). La gioia di ritrovare quella indimenticabile console fu talmente tanta che per mesi cercai di recuperare più accessori possibili, ma con risultati alquanto deludenti. I giochi ci sono e si trovano ancora in internet sui vari siti che trattano l’usato (subito.it- Shpock etc) ma con prezzi da capogiro. Per alcuni di loro, mi sono svenato (Pikmin originale e ancora incellophanato…), ma per altri ho preferito lasciare perdere e passare oltre (Starfox Adventure è quotato quanto l’oro in borsa). Nel frattempo sono riuscito a trovare anche i controller compatibili con la GC, nella catena di videogiochi più famosa che c’è in Italia (ex EB Games). Dopo un paio di settimane però, scopro che le repliche dei joystick originali durano solamente qualche partita, poi si autodistruggono sotto i colpi del pollice sinistro (prodotto scadente al 100%, lo sconsiglio alla grande). Nonostante questa delusione, il mio entusiasmo non si è affatto placato e riprendendo le mie vecchie partite presenti nella memory card, faccio continuamente un triplo salto carpiato all’indietro, tuffandomi ogni volta nei vecchi ricordi dei primi anni del 2000 (vedendo le date presenti nei save games, mi è scesa una lacrima 😢). Tutto bello, tutto stupendo, poi il dramma. Scopro che alcuni dei titoli più famosi per GameCube, li posso trovare anche sul portale Virtual Console presente su Wii U e da lì, mi è partito un tarlo nella testa, che continua costantemente a lavorare senza sosta, pure in background. Più mi sforzo di non pensarci, e più ci penso. Poi arriva un amico, che bellamente mi sbatte sotto il naso la sua nuova console fresca fresca di uscita in prevendita: la Nintendo Switch. Da quel momento la mia bocca iniziò a sbavare come quella di un cane di fronte ad un gigantesco osso.







Spettacolare! Non posso proprio dire niente di negativo su questa magnifica console, sia per la praticità (da fissa, diventa portatile in un secondo) che per la semplicità con cui la si utilizza (controller agganciati, controller estraibili per il “doppio” e cosi via). Il prezzo non è proprio basso, ma sicuramente è giustificato dalle qualità presenti nella macchina. Questa volta l’hanno studiata proprio bene sti giapponesi, solo che non hanno pensato a me? Ora ho un dilemma difficile da risolvere: spendere 300€ per acquistare una Switch, così da poter avere una grafica esagerata e utilizzare tutte le possibilità che offre questo gioiello (senza avere fili in mezzo alle scatole), oppure spendere qualcosina in meno e acquistare una console ormai vecchia di qualche anno, ma con un assortimento di titoli non indifferente? Ma soprattutto, se scegliessi la seconda opzione, è meglio acquistare il nuovo, oppure ricondizionato? Ecco, resto con queste domande da ormai qualche mese e non trovo risposta. La cosa certa è che il tarlo continua a lavorare senza sosta.
Consigli e opinioni, sono i benvenuti😎👍